Il Codice del Consumo

La Garanzia auto è regolata dal D.Lgs. 206 del 6/9/2005, denominato Codice del Consumo,  il quale è periodicamente aggiornato introducendo nuovi provvedimenti a favore e protezione del Consumatore, generalmente per iniziativa della CE; ad oggi abbiamo l’ultimo aggiornamento del 2012 (D.L. 1/2012, che estende la protezione dalle pratiche commerciali scorrette alle micro imprese).

Codice del Consumo e Codice Civile

Quindi: chi acquista un’auto come Consumatore ha diritti sanciti dal Codice del Consumo, mentre chi acquista come figura giuridica, cioè con partita IVA, continua a applicare il codice civile, ma solo se l’auto è stata acquistata per fini d’impresa.

L’acquisto di un’auto usata, grazie al Codice del Consumo, diventa una scelta conveniente e chi è interessato potrà contare su differenti livelli di supporto:

  • l’Unione Nazionale Consumatori nelle fase di offerta, acquisto e pre contenzioso,
  • l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per i casi di comportamento sleale del Venditore,
  • il Giudice di Pace senza Avvocato per liti fino a € 1.000,00, con Avvocato fino a € 5.000,00 e Giudice ordinario per cifre superiori.
garanzia auto usata

Garanzia auto… a chi rivolgersi

La Garanzia Legale prevista dal Codice del Consumo, si applica per un periodo di 24 mesi dalla data di consegna per i veicoli nuovi, il termine è lo stesso per i veicoli usati, ma in questo caso può essere ridotto fino a 12 mesi purché ci sia il consenso dell’acquirente, espresso prima della vendita.

In caso di malfunzionamenti o controversie, rivolgersi al servizio clienti della Casa Madre serve solo a perdere tempo, salvo casi molto specifici, bisogna sapere che la legge dà il Venditore come unico referente in materia di Garanzia per il veicolo, e sta a voi evitare il ping pong delle responsabilità tra Concessionario, Officina e Casa Madre.

Il Codice del Consumo prevede che il Costruttore può rilasciare una Garanzia Convenzionale propria, che solleva il Venditore dalla responsabilità di gestire i reclami relativi a inconvenienti di tipo tecnico al veicolo, restando comunque il riferimento del Consumatore per gli aspetti contrattuali, ivi compresi gli utilizzi per i quali il veicolo è adeguato. 

Tale soluzione sarebbe ideale, ma, al momento nessun Costruttore prevede una Garanzia Convenzionale che copra l’auto da eventuali guasti di tipo tecnico.

Se desideri ricevere maggiori informazioni in merito, contattaci per una consulenza.